RSS

Centro Socio-Psico-Educativo ADELANTE

11 Giu

Il Centro si propone come un luogo ‘di qualità dove poter sperimentare e sperimentarsi’

Tra le attività proposte:

– Ascolto, Accoglienza, Consulenza e Sostegno alla Famiglia

– Gruppi di auto-aiuto (dipendenze, violenze intrafamiliari, abusi psicologici, disagi psicologici e psichiatrici

– Orientamento scolastico e professionale

– Progetti educativi personalizzati

– Progetti ludico-creativi per minori e adulti

– Progetti di aiuto allo studio

– Laboratori Artistico-creativi con modalità educative per bambini e ragazzi

– Assistenza domiciliare psico-educativa

– Formazione e Sensibilizzazione

– Percorsi di preparazione al parto e sostegno alla relazione madre-bambino

– Consulenza legale (su richiesta)

INAUGURAZIONE: Sabato 18 Giugno 2011 ore 18 

Nella medesima giornata saranno presentate le attività estive proposte dal Centro

Per info e contatti:

Dr.ssa Lorita Tinelli (psicologa ad indirizzo clinico e di comunità): 3382396939

Dr.ssa Manuela Latesoriere (Psicologa ad indirizzo clinico dello sviluppo e delle relazioni): 3473436039

Dr.ssa Olga Mauriello (Psicologa ad indirizzo clinico e di comunità): 3297099112

Indirizzo web: http://www.centroeducativoadelante.it/

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Rassegna stampa

Nasce Adelante, nuovo centro socio-educativo

NOCI (Bari) – Nasce a Noci un nuovo centro socio-psico- educativo, dal nome Adelante, creato da professionisti, che hanno voluto offrire un servizio di sostegno, conforto e assistenza, elementi di cui sempre più oggi si avverte la necessità. Il tutto è nato dalla forte ambizione, voglia e determinazione di creare un luogo di qualità dove poter sperimentare e sperimentarsi, dove poter trovare la forza e le motivazioni per ripartire, dove poter apprendere, dove ricevere aiuto in momenti di difficoltà o avere qualcuno con cui parlare.

06-11-dott.ssa_Latesoriere_Manuela

Adelante mette al centro la persona nella sua totalità. L’equipe è composta di professionisti, quali la dott.ssa Lorita Tinelli, psicologa ad indirizzo clinico e di comunità, la dott.ssa Latesoriere Manuela (nella foto), psicologa ad indirizzo clinico dello sviluppo e delle relazioni di aiuto, la dott.ssa Olga Mauriello, psicologa ad indirizzo clinico e di comunità, un educatore e un operatore, che insieme fanno dell’entusiasmo, della passione, della volontà e della competenza, le loro armi vincenti. All’interno del gruppo di lavoro, ci saranno oltre alle figure sopra citate gli educatori professionali, la collaborazione di uno specialista cinematografico audiovisivo e di un avvocato, che rappresenteranno la garanzia, di poter essere davvero un punto di riferimento nella vita sociale per chiunque avverta un bisogno o una mancanza.

Le attività del centro sono diverse, dall’ascolto, alla consulenza, al sostegno alle famiglie, di aiuto, di orientamento scolastico, professionale, progetti educativi personalizzati, progetti ludico-creativi per adulti, progetti di aiuto allo studio, laboratori artistico-creativi con finalità educative per bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni, assistenza domiciliare psicoeducativa, formazione e sensibilizzazione rispetto alle tematiche della violenza, del benessere, della salute e della serena convivenza civile, corsi di preparazione al parto e sostegno alla relazione madre- bambino e consulenza legale. Le loro attività poggeranno anche su altri locali: comunali, pubblici e all’aperto. Ci saranno giornate a tema, in estate, all’aperto per coinvolgere anche la cittadinanza.

Le iscrizioni sono aperte e chiunque voglia chiedere informazioni può rivolgersi in via P. Umberto, 16. Crescere, Educare, Formare queste sono le fondamenta da cui partirà il centro, che avrà avvio il giorno 20 giugno, per tutta l’estate, e proseguirà con specifiche attività per tutto l’inverno. Sabato 18 giugno, alle ore 18.00, ci sarà l’inaugurazione.

Fonte: Noci24.it

———————————————

NOCI / La psicoeducazione: crescere, educare, formare

Nasce Adelante, nuovo centro socio-educativo

Lo slogan “Crescere, Educare, Formare” per una premessa impegnativa che condensa in sole tre parole la voglia di un gruppo di professionisti spinti dalla volontà e dall’entusiasmo per dare gambe a un progetto qualificante al servizio della collettività. La Dott.ssa Lorita Tinelli (nella foto), psicologa a indirizzo clinico e di comunità, la Dott.ssa Latesoriere Manuela, psicologa a indirizzo clinico dello sviluppo e delle relazioni di aiuto, la Dott.ssa Olga Mauriello, psicologa a indirizzo clinico e altri professionisti formano un team pronto e disponibile a occuparsi dei problemi della persona nella sua interezza.

L’associazione si prefigge di trattare situazioni quali panico, ansia, stati emotivi di persecuzione, senso di colpa, depressione e schizofrenia, attraverso un processo graduale di conoscenza e di adeguata prevenzione, mediante la quale le situazioni diventano meno frequenti e i disturbi possono essere maggiormente controllabili. In definitiva, la persona può essere aiutata a controllare il disturbo mediante il rilassamento e la convinzione che la sua volontà e la sua concentrazione sono sufficienti a superare quelle situazioni. Compito dello psicologo è quello di educare la persona, nella prima fase, a contrarre consapevolezza della malattia e delle conseguenze per se e per coloro che gli sono vicini.

Qualcuno ha affermato che la società sembra divisa in due categorie di cittadini: i primi si accontentano solo d’immagini prefabbricate, diventando persone prive di senso critico e libertà di scelta; la seconda categoria, al contrario, usa il PC, naviga in rete e interagisce con i canali informativi, si documenta, diventando in grado di selezionare ed elaborare.

Il team “Adelante” bisogna leggerlo come quella seconda categoria di cittadini che vogliono diventare persone capaci di selezionare ed elaborare, per governare i loro stati di disagio psicologico tenendo presente che la propria sofferenza provochi anche quella di parenti e persone care.

STEFANO VERDIANI

Fonte: Thenewdeal.it

——————————-

Centro Adelante: ascolto, consulenza, sostegno alle famiglie

NOCI (Bari) – Sabato scorso, nella sede sita in via P. Umberto n. 16, si è svolta l’inaugurazione del nuovo “centro” socio – psico – educativo Adelante, nato grazie alla volontà, passione e competenza di tre professioniste del settore: la dott.ssa Lorita Tinelli, psicologa ad indirizzo clinico e di comunità, la dott.ssa Manuela Latesoriere, psicologa ad indirizzo clinico dello sviluppo e delle relazioni di aiuto, e la dott.ssa Olga Mauriello, psicologa ad indirizzo clinico e di comunità.

La cerimonia inaugurale è iniziata con il classico taglio del nastro eseguito dalle tre fondatrici, seguita a ruota dalla benedizione impartita da Don Vito Gentile (in foto), che ha augurato alle tre dottoresse buon lavoro. Il tutto era seguito da un ampio numero di gente pronta ad applaudire ad ogni approvazione. Successivamente è intervenuta la dott.ssa Lorita Tinelli, la quale ha detto: “Le attività del centro sono diverse: ascolto, consulenza, sostegno alle famiglie, gruppi di aiuto per le persone con problemi di dipendenza, quali alcool, sostanze stupefacenti, gioco, relazionali…di orientamento scolastico, professionale, progetti educativi, ludico- creativi per adulti, Assistenza domiciliare psico – educativa, formazione, corsi di preparazione al parto e sostegno alla relazione madre – bambino”.

A breve prenderanno avvio diversi laboratori. Ci sarà il Laboratorio Teatrale, che avrà come obiettivo quello di favorire lo sviluppo delle capacità espressive, di ascolto, lo sviluppo dell’espressione creativa, la conoscenza e l’uso dei vari linguaggi. Conduttore del gruppo sarà la dott.ssa Mauriello Olga. Il Laboratorio di Animazione Multimediale, la tecnica del cinema di animazione è basata sull’animazione delle scene o dei personaggi e combina competenze di fotografia, arti visive e plastiche all’utilizzo di software e strumentazioni specifiche. I bambini e i ragazzi realizzeranno con la plastilina personaggi, lasciando libera l’immaginazione e saranno stimolati attraverso lezioni suddivise in teoriche e pratiche, con la realizzazione di un elaborato consistente in movieclip, sequenze per cortometraggi d’animazione, short video… Conduttore del gruppo sarà la dott.ssa Latesoriere Manuela.

Favolando: in cui i bambini saranno stimolati attraverso la lettura di racconti rilevanti, che toccheranno le varie tematiche di crescita. Saranno anche coinvolti in prima persona in drammatizzazioni, con la costruzione di personaggi e di storie che animeranno un teatrino mobile, laboratorio condotto da me. Laboratorio di orienteering, sport completo, infatti, impegna fisico e intelletto, che avvicina l’uomo alla natura, al rispetto e alla riscoperta del territorio. Fumettando, attività pensata per stimolare la creatività, l’espressività e la comunicazione dei più piccoli: disegno, lettura e narrazione di sé. La Noci che vorrei, con l’obiettivo di sviluppare l’osservazione, la creatività e la capacità di trasformare in positivo la situazione e i contesti che necessitano di modifiche. Vi sarà preparazione teorica, saranno visitate zone del paese che saranno immortalate con macchina fotografica e rielaborate con scritti o disegni e una mostra finale.

All’inaugurazione hanno assistito l’Assessore alla cultura, pari opportunità e politiche giovanili, la dott.ssa Paola Annese (foto in alto), e i consiglieri comunali: Arturo D’Aprile e Nicola Miccolis. Il tutto si è concluso con un ricco buffet di dolci, realizzati dalle dottoresse del “Centro Adelante”.

http://www.noci24.it/cronaca/notizie-da-noci/3536-centro-adelante-ascolto-consulenza-sostegno-alle-famiglie

…………………………………………………………………

da NOCI GAZZETTINO anno XLIV n. 7 – Luglio 2011

AL VIA IL CENTRO SOCIO-PSICO-EDUCATIVO “ADELANTE”

Un nuovo centro socio-psico-educativo per forza alle politiche sociali sul nostro territorio. Si tratta del centro “Adelante” inaugurato nel pieno centro cittadino e che sarà guidato da tre professioniste del settore: la dott.ssa Lorita Tinelli, psicologa ad indirizzo clinico e di comunità, la dott.ssa Manuela Latesoriere, psicologa ad indirizzo clinico dello sviluppo e delle relazioni di aiuto e la dott.ssa Olga Mauriello, psicologa ad indirizzo clinico e di comunità. Il nuovo centro, così come sottolineato dalla dott.ssa Lorita Tinelli opererà sui fronti strategici come quelli del sostegno alle famiglie.

Allo stesso tempo avvierà progetti educativi e di orientamento scolastico ma anche diversi interessanti laboratori culturali legati al teatro ed alla animazione multimediale.

Michele Pettinato

 

 

 

…………………………………………

 

Il “diverso” così uguale a noi

Pubblicato Venerdì, 29 Luglio 2011 08:28 su NOCI24.it
07-29-bambini_attivit_adelanteNOCI (Bari) – Vi avevamo lasciati con una semplice inaugurazione di uno studio psicologico, ora gli esperti delle attività educative dello Studio Socio – Psico – Educativo Adelante sono stati chiamati a svolgere delle attività, e quindi, in collaborazione con i bambini del “7° Valley Camp – Estate 2011”, hanno organizzato dei laboratori, con la finalità di sensibilizzare i bambini e i ragazzi verso particolari temi di carattere sociale quali l’integrazione, attraverso alcune abilità psico-motorie e attitudini alla duttilità.

Il tema scelto è stato: l’integrazione e l’accettazione del diverso, mentre il percorso educativo aveva come titolo: “Non c’è differenza”. I ragazzi e i bambini provenivano da Alberobello, Santa Lucia, Impalata, Monopoli, e in tutto erano ottanta. Progetto svolto, dalla dott.ssa Latesoriere Manuela, con il supporto di un educatore professionale, tra la fine di giugno e le prime settimane di luglio.

Il primo incontro è avvenuto giovedì 30 giugno con il Laboratorio di animazione multimediale.

07-29-lavori_bambini_adelante“La tecnica del cinema di animazione– aggiunge l’educatore- definita anche stop motion è basata sull’animazione di scene o di personaggi “frame by frame” e combina competenze fotografiche, arti visive e plastiche all’utilizzo di software e strumentazioni specifiche.” Creare con la plastilina personaggi, lasciando libera l’immaginazione, il tutto come forma di espressione. “Il progetto nasce” interviene la dott.ssa Latesoriere: “per avvicinare i bambini e i ragazzi a questa particolare tecnica multimediale e comunicativa, con l’intento di aiutarli a comprendere i meccanismi e a svilupparne le più interessanti possibilità espressive e linguistiche”. I bambini, sono stati suddivisi in due gruppi: il primo era composto da bimbi di età compresa dai 5 ai 10 anni, i quali hanno creato, durante la mattinata, con la plastilina, lasciando libera l’immaginazione e realizzando le proprie idee, lo sfondo e i personaggi. Ognuno ha scelto quali personaggi introdurre nel laboratorio. Nel secondo, i bambini dagli undici ai tredici anni, nel pomeriggio hanno animato la scena facendo muovere i personaggi e facendo a ogni movimento una foto, realizzando così fotografie a sequenza. Alla fine, le fotografie sono inserite in un programma, che le mette insieme e si crea così un filmato, al quale si possono allegare frasi.

Il secondo incontro è avvenuto giovedì 7 luglio con il laboratorio teatrale.

“Il teatro– sottolinea la dott.ssa- Ha l’obiettivo di favorire lo sviluppo delle capacità espressive (corporee, vocali, narrative, poetiche,manuali), la capacità di “ascolto”, lo sviluppo dell’espressione creativa individuale e collettiva e la conoscenza di vari tipi di linguaggio. La scena che i ragazzi hanno girato, si svolgeva in un’aula di una scuola e aveva come oggetto l’integrazione e l’accettazione del diverso”. Durante la mattinata i ragazzi hanno imparato le parti assegnate, e nel pomeriggio è stata girata la scena.

Nel terzo incontro giovedì 13 luglio è avvenuto il laboratorio: Fumettando.

“Il fumetto- afferma Latesoriere- È a tutti gli effetti un mezzo espressivo ed artistico importante da valorizzare, in quanto è pensato per stimolare la creatività, l’espressività e la comunicazione dei più piccoli. E’, infatti, un importante strumento di crescita e di educazione sia al disegno, sia alla lettura e soprattutto alla narrazione di sé”.

Tutti e tre i laboratori avevano la stessa tematica: “integrazione, accettazione del diverso”. “Dai Laboratori” conclude l’educatore: “è emerso che ci sono stati bambini, che si sono attenuti all’animazione e altri invece, che hanno espresso bei concetti, difatti, sono più pronti di noi ad accettare le diversità”.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 11 giugno 2011 in Collaborazioni

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
controllomentale

A cura di Lorita Tinelli

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: